Gruppi di crescita

La Pedagogia Clinica nasce come scienza che si propone di garantire “interventi di aiuto alla persona”. Il Pedagogista Clinico® opera attraverso modalità educative capaci di favorire un’equilibrata evoluzione psico-fisica e socio-relazionale con abilità, disponibilità e potenzialità idonee ad aiutare la persona a ritrovare se stessa e a sapersi organizzare e ben rappresentare. Queste abilità, che hanno un approccio tipicamente olistico, sono dimostrative di risposte concrete alle molteplici richieste di aiuto a livello individuale, familiare, di coppia e di gruppo.
L’impegno del Pedagogista Clinico® è rivolto ad orientare la persona a compiere scelte autonome e responsabili, per mezzo di interventi educativi e di prevenzione. Un riuscire a comunicare, vincere il senso di solitudine in una società che spinge all’individualismo.
I “gruppi di crescita” su cui ci soffermiamo in questo nostro contributo, rivolti ad adulti di età compresa tra i venticinque e i cinquanta anni, e di diverse professioni, hanno avuto lo scopo di migliorare proprio la comunicazione e la relazione con se stessi e con gli altri.
Un percorso esperenziale che ha basato le stimolazioni su metodi e tecniche strutturati su danza e movimento, suoni e poesia, disegno, scultura e pittura, che hanno offerto l’opportunità di liberare emozioni e risvegliare piacevoli sensazioni, nonché occasioni per lo sviluppo dell’espressività, della creatività, consentendo di imparare progressivamente a valutare positivamente se stessi, ripristinare nuovi equilibri e nuove disponibilità vincendo ogni stato di perplessità e di disagio.
Le tecniche assunte dai metodi Educromo®, InterArt®, Edumovement® e Musicopedagogia® sono state utilizzate a fini partecipativo-attivi. Musica, ritmo, melodia e armonia, “come espressioni della profondità dell’essere”, hanno permesso di raggiungere la libera manifestazione delle emozioni e, attraverso l’acquisizione di movimenti corporei, una armoniosa organizzazione corporea.
I gruppi di crescita sono stati impegnati in esperienze di gruppo a coppie e singolarmente. Alle energie che circolano nel nostro corpo, espresse in ritmi e melodie, si è offerta la possibilità di integrare libere espressività corporee capaci di lasciare tracce nello spazio come testimonianze di un’affermazione del proprio Io. Stimoli per l’integrazione gruppale sono stati offerti da espressioni artistiche con rappresentazioni grafiche, forme e colori. Differenti espressioni di un mondo interiore hanno cooperato per fare emergere i disagi e contribuito a vincere ogni emersa difficoltà.
I gruppi di crescita, quindi, hanno trovato in questo laboratorio, l’occasione per scoprire ogni abilità espressiva, rappresentare per mezzo di esperienze creative ogni intima dichiarazione di sé e raggiungere uno scambio dove “l’Io con l’altro” ha ritrovato se stesso.
Tante esperienze mosse dal fine di trarre dai suoni confusi, una dolce musica e da corpi inespressivi una abilità a testimoniare la propria anima.

Eleonora Indorato
Pedagogista Clinico®
Laura Ponte
Pedagogista Clinico®