Lorenza Lorenzola

Era il 2016, quando un po’ per curiosità un po’ per una sfida con me stessa decisi di iscrivermi al corso per Pedagogista Clinico®. Ricordo che guardavo e riguardavo il sito internet , avrei voluto la sede di Padova, più vicina a Verona, ma poi il destino mi ha portata a Milano, la mia città natale. Il primo incontro è stato bello per me come l’ultimo, tanti tanti incontri speciali, tante tante super esperienze vissute in prima persona. Il gruppo si formò allora e con tanta buona volontà riusciamo a mantenerlo attivo anche se gli anni scorrono veloci. L’incontro con la Pedagogia Clinica ha cambiato tutta la prospettiva della mia vita, mi ha aperto la mente verso nuovi orizzonti formativi e professionali. Corso di formazione Durante il corso di formazione la cosa che più ricordo con piacere e nostalgia sono i pranzi in un piccolo ristorantino dove riuscivamo ad andare con alcuni professori e tutti i partecipanti del corso. In quel momento, anche un po’ goliardico a dir il vero, uscivano le riflessioni più profonde e più belle sugli argomenti trattati durante la mattinata o il pomeriggio. La disponibilità di tutti i professori è stata impagabile, però il mio ringraziamento va in particolar modo a Carlo Matteo Callegaro al professor Sandro Cappellin alla professoressa Maria Raugna i quali si sono spesi nei miei confronti e di una collega Ivana Maggio in modo particolare per venire ad assistere a dei laboratori sperimentali che facevano parte del progetto legato alla mia tesi (redatta in collaborazione con la collega e amica Ivana Maggio). Peculiarità e vanto della preparazione dei corsi ISFAR sono le settimane a Montevarchi in cui si ha veramente la possibilità di sperimentare e approfondire tutte le tematiche trattate durante i i due anni di formazione corsi. Professionalmente direi che la pedagogia clinica ha dato un valore aggiunto alla mia professione di insegnante di scuola primaria. Appena è stato attivo il titolo ho provveduto a fare l’iscrizione ANPEC e da subito ho attivato collaborazioni con professionisti del territorio. Il valore aggiunto di questo percorso è stato trasmettere l’importanza del lavoro in rete e della correttezza deontologica. Attività professionale A tutt’oggi collaboro con psichiatri, neuropsichiatri, psicologi e ho scelto di approfondire il mio sapere attraverso la laurea specialistica in psicologia e attualmente sto svolgendo un tirocinio formativo presso il Palazzo della Sanità di Verona. Sempre dalla Pedagogia Clinica ho appreso l’importanza del vissuto corporeo , tanto da voler approfondire le tecniche dialogico corporee specializzandomi in un percorso di kinesiologia . I sacrifici sono stati e sono ancora tanti, dal punto di vista economico, affettivo e cognitivo ma … sono felice di dire lo rifarei ancora! senza nessun ripensamento. Un grazie particolare anche professionalmente a Ivana Maggio e a tutti i colleghi e amici del mitico corso di Milano 2016 con i quali ci sentiamo e sosteniamo in caso di bisogno.