Lucia Sarais

Nel 1995 ho conseguito la laurea in Pedagogia presso l’Università di Cagliari. Successivamente, nel 1998, sono venuta a conoscenza del Master in Pedagogia Clinicache si teneva presso l’ISFAR a Firenze e, nonostante le difficoltà logistiche dovute dalla distanza tra Cagliari e Firenze, ho intrapreso con entusiasmo il nuovo e prezioso percorso formativo. Una scuola dove per la prima volta ho compreso la vera essenza della “Pedagogia”, la Pedagogia Clinica una disciplina capace di rispondere ai numerosi bisogni educativi della persona di ogni età, non più rivolta a un settore della vita, ma a tutta la vita.
Dal 1999 ricopro la carica di Rappresentante Legale di una Cooperativa sociale onlus che si è sempre occupata di disagio educativo e sociale e proprio in tale contesto ho potuto fin da subito sperimentare le metodologie e il nuovo approccio trasmessomi con il percorso formativo di Pedagogia Clinica. Altro campo di applicazione del metodo educativo globale e inclusivo appreso con il master è stata la scuola, dove dapprima come precaria e dal 2007 in qualità di docente di ruolo presso una scuola dell’infanzia di Cagliari, continuo ancora oggi a lavorare con passione.
Qualche anno dopo, sempre a Firenze, ho intrapreso una nuova sfida altamente professionalizzante: il master in Psicomotricità Funzionale®. Grazie ai corsi di formazione e ai costanti corsi di aggiornamento proposti dall’ISFAR ho maturato competenze nella progettazione e realizzazione di interventi in campo socio-educativo e didattico rivolti a minori fragili e con difficoltà di apprendimento, ad adulti e anziani in condizioni di disagio.
La formazione in Pedagogia Clinica unita all’esperienza professionale, mi ha portato col tempo ad avere un bagaglio di esperienze che mi ha consentito di sviluppare appieno quanto appreso e sperimentato nei diversi contesti lavorativi. Già dal 2012 ho ritenuto che i tempi fossero maturi per ridefinire in una cornice unitaria ciò che in ciascun servizio svolgevo in maniera specialistica. Tra i diversi ambiti, la mia scelta è ricaduta sul settore dell’assistenza agli anziani. Da una semplice e smaniosa idea, il progetto si è concretizzato nel 2015; anno in cui ho avviato la Comunità Integrata per Anziani che attualmente dirigo, sita nella provincia di Cagliari.
È stata e continua a essere una storia imprenditoriale emozionante, piena di sfide e nuovi obiettivi, in cui io, e la mia squadra di lavoro, stiamo provando ad affrontare i cambiamenti, crescendo, osando, innovando, con la convinzione di poter contribuire allo sviluppo sostenibile e inclusivo del nostro territorio di riferimento.
Tutto il lavoro e le attività del Centro sono improntate al rispetto di un principio di fondo della Pedagogia Clinica per noi il soggetto con disagio sia esso fisico che cognitivo, possiede aspetti integri che, se adeguatamente stimolati, possono portare effetti positivi e reali miglioramenti alla qualità di vita della persona. Il nostro approccio alla persona è “globale”, rivolto alla persona nella sua totalità e complessità, come insieme correlato di aspetti sanitari, cognitivi, emotivo-affettivi, psicomotori e sociali. È proprio con gli ospiti con deterioramento cognitivo che la Pedagogia Clinicatrova la sua massima espressione all’interno del Centro Alba, e sottolineo, ancora una volta come l’intervento debba essere riferito alla persona in tutti gli aspetti che la caratterizzano e multidisciplinare, in cui ogni professionista metta a disposizione le roprie competenze. Sono profondamente riconoscente al Professor Guido Pesci, la sua guida e le sue intuizioni mi hanno permesso di realizzare i miei progetti. Le sue conoscenze hanno avuto un impatto significativo sulle mie scelte lavorative, inoltre hanno contribuito alla mia crescita personale. La scuola ISFAR mi ha trasmesso dei concetti significativi, mi ha insegnato a capire quanto sia importante l’ambiente che circonda la persona con disagio, ambiente inteso come spazio di vita e come clima vissuto e percepito.