Nadia Torresan

Sono un ‘ insegnante .
Una mattina sono arrivata in anticipo a scuola e aspettando il mio turno per entrare in classe e far lezione, lo sguardo si e’ posato su delle locandine colorate appoggiate sull ‘ unico tavolo che troneggiava nella sala insegnanti. Tutt’ intorno nello stanzone c’ erano parecchi cartelloni scolastici, promemoria per gli insegnanti e vari poster che praticamente vedevo ogni giorno e conoscevo a memoria .
Il colore degli oggetti, delle cose, della natura e di qualunque manufatto ha sempre nella mia vita attirato il mio interesse, la mia attenzione e la mia curiosita’ . Mi sono diretta subito verso questi fogli sparsi e colorati e ho iniziato a leggere: la locandina informava che un Master di Pedagogia Clinica stava per iniziare a Padova, un corso di tre anni .
Essendo una Psicopedagogista, con una Laurea in Pedagogia ad indirizzo psicologico sono rimasta elettrizzata dal termine ” Clinica” . Subito e’ scattata dentro di me l ‘attesa di sapere di piu’, approfondire e cercare un vantaggio, un utile , un guadagno da mettere in atto nella mia professione d’ insegnante. Prima ancora di leggere il programma mi resi conto che stavo cercando proprio un approfondimento post-laurea, soprattutto nel mio lavoro e anche nella mia vita personale.
Infatti nel 2002 mi sono iscritta subito a Padova, tra l ‘ altro proprio quando stava per scadere il termine e dalla lettura della locandina all ‘ iscrizione, era passata solo una settimana.
Durante il triennio sono venuta in contatto con tantissime persone e docenti esperti , competenti e simpatici . Ho legato parecchio con tutti i gruppi che ho frequentato nei corsi e sono nate delle amicizie che tuttora continuano come con la dott. Giulia Celante e la dott. Marcella Accardi. .
Oltre alla Formazione, ho avuto la soddisfazione di frequentare anche il biennio di Mediatore Relazionale con i bravissimi ed eccezionali dottori Alberto Bermolem e Maria Grazia Dal Porto , docenti universitari di Buenos Aires , psicologi e psicoterapeuti , specialisti nel Psicodramma.
Ho frequentato i corsi settimanali estivi a Montevarchi con assiduita’ , partecipazione , interesse e tanta voglia d’ imparare per poi interiorizzare e applicare.
E’ stata per me una notevole crescita, un mondo da esplorare e applicare a scuola , soprattutto per gli alunni in difficolta’ e anche per chi manifestava disagi nel comportamento.
La Pedagogia Clinica e il Mediatore Relazionale, insieme ad altri corsi come ad esempio ” Formatore in disegno onirico” , ” Formatore in Psicodramma” ,
” Formazione per ADHD ” , ” Consulente tecnico e peritale presso il Tribunale” hanno trasformato me e anche il mio modo di essere, di rapportarmi nel lavoro come educatore e insegnante, nei rapporti con gli altri e soprattutto nella conoscenza di me stessa.
Soprattutto nella vita personale l ‘ aiuto me l ‘ ha offerta proprio la Pedagogia Clinica : ho adottato un bambino ucraino di cinque anni nel 2003 e la mia tesi alla fine del Master e’ stata scelta e pensata proprio sull ‘ aiuto al bambino adottivo.
Ringrazio tutti i docenti e saluto tutti coloro che hanno frequentato come me questo Istituto Superiore di Formazione e di Aggiornamento perche’ e’ stato un viaggio interno ed esterno a noi e abbiamo imparato
che la persona e’ e cio’ che ha bisogno di essere, in relazione alle sue oggettive potenzialita’ .